GaE, dal 21 marzo domanda per il 2022/25. Servizio specifico e aspecifico si valuta una sola volta. Tutte le info

WhatsApp
Telegram

Come si valuta nelle graduatorie ad esaurimento di III fascia e fascia aggiuntiva il servizio specifico e aspecifico prestato in un anno scolastico?

Graduatorie ad esaurimento 2022/25

Le graduatorie ad esaurimento si aggiorneranno dal 21 marzo al 4 aprile 2022 e saranno valide per il triennio 2022/23, 2023/24 e 2024/25.  Aggiornamento GAE e GI, domande dal 21 marzo fino al 4 aprile tramite Istanze on Line (serve lo SPID)

Qui le info sulla presentazione dell’istanza, sulle operazioni possibili per i docenti già inseriti e sui termini di conseguimento dei titoli e servizi valutabili

Tabella III fascia e fascia aggiuntiva

La tabella di valutazione dei titoli nelle GaE di III fascia e fascia aggiuntiva è quella costituente l’Allegato 2 al DM di aggiornamento.

Valutazione servizio

Il servizio di insegnamento prestato nella scuola dell’infanzia, primaria e secondaria statali ovvero nelle scuole paritarie, compreso l’insegnamento prestato su posti di sostegno, è valutato per ogni mese o frazione di almeno 16 giorni:

  • punti 2, sino ad un massimo di 12 punti.

Servizio specifico e aspecifico

Servizio specifico

Il servizio (nelle scuole statali o paritarie) è valutato come specifico, ossia 12 punti, nella graduatoria corrispondente al posto/classe di concorso in cui il medesimo è stato prestato.

Servizio specifico

Il servizio prestato (nelle scuole statali o paritarie) in classe di concorso o posto di insegnamento diverso da quello cui si riferisce la graduatoria è valutato, a decorrere dall’a.s. 2003/04, nella misura del 50% rispetto a quello specifico, ossia 6 punti al massimo.

Valutazione servizio specifico e aspecifico per anno scolastico

Nella graduatorie ad esaurimento la valutazione del servizio, complessivamente prestato in un anno scolastico, avviene una sola volta per un massimo di 6 mesi, come leggiamo nelle note alla tabella summenzionata:

Il servizio specifico e non specifico, complessivamente prestato in ciascun anno scolastico, si valuta una sola volta, per un massimo di 6 mesi.

Per ciascun anno, dunque, il servizio prestato può essere valutato una sola volta o come specifico ovvero come aspecifico.

Esempio 1:

  • docente svolge 9 mesi di servizio nella A-01 ed è inserito pure nella GaE relativa alla classe di concorso A-60;
  • il punteggio va caricato come specifico nella A-01 oppure come aspecifico nella A-60; non si può invece valutare come specifico nell’una e aspecifico nell’altra.

Esempio 2:

  • docente svolge 4 mesi di servizio nella A-01 e 4 mesi nella A-60 non contemporaneo;
  • il punteggio può essere caricato nella A-60: 4 mesi specifico e 2 mesi non specifico [(4 x 2) + 2 x 1)]= [8 + 2]= 10 punti oppure
  • il punteggio può essere caricato nella A-01: 4 mesi specifico e 2 mesi non specifico [(4 x 2) + 2 x 1)]= [8 + 2]= 10 punti oppure
  • il punteggio può essere caricato nella A -01 e nella A-60: 4 mesi specifico (nella A-60 o nella A-01) e 2 mesi specifico (nella A-60 ovvero nella A-01); nell’uno e nell’altro caso avrà al massimo 12 punti, così suddivisi: 8 punti nella A-60 e 4 punti nella A-01 oppure 4 punti nella A-60 e 8 punti nella A-01.

Al limite suddetto, ricordiamolo, si aggiungono i seguenti:

  • il servizio prestato contemporaneamente in più insegnamenti o classi di concorso è valutato per una sola graduatoria, a scelta dell’interessato, a decorrere dall’a.s. 2003/04;
  • il servizio prestato nella scuola dell’infanzia, nella scuola primaria e in qualità di personale educativo è valutabile esclusivamente per le graduatorie relative a tali tipi di scuole o di attività;
  • il servizio prestato nella scuola secondaria di primo e di secondo grado è valutabile esclusivamente per le graduatorie relativi a tali tipi di scuole.

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur