Friuli Venezia Giulia, pronti 5 mila kit per test rapidi studenti

Stampa

Il Friuli Venezia Giulia prepara la strategia per contrastare la diffusione del Coronavirus. La Regione distribuirà alle aziende sanitarie 5 mila kit per i test rapidi che dovrebbero essere utilizzati nelle scuole per verificare la positività degli studenti e l’eventuale tracciamento.

Il materiale sarà messo a disposizione già dalla prossima settimana, ma si aspetta soprattutto di sapere il numero dei test rapidi che la Regione dovrebbe ricevere dalla gestione commissariale statale.

I dati ufficiali disponibili alla fine del mese attestano 33 casi positivi in 27 istituti, con una quarantena che ha coinvolto 465 persone. In due istituti scolastici sul territorio sono stati registrati due focolai. Le città più colpite risultano essere Udine, Pordenone, Gorizia e Trieste.

A disegnare il quadro sono stati il vice presidente della Regione, Riccardo Riccardi, che ha anche la delega alla Salute,e l’assessore all’Istruzione, Alessia Rosolen. La notizia è stata pubblicata sul sito del Friuli Venezia Giulia al termine dell’incontro avuto con il direttore dell’Ufficio scolastico regionale, Daniela Beltrame e i rappresentanti delle direzioni centrali Salute e Istruzione.

La riunione fra i soggetti istituzionali ha avuto l’obiettivo di fare il punto sulla procedura per i test rapidi e sulla sanificazione della scuola oltre a registrare in maniera puntuale le possibilità di contagio.

Stampa

Con i 24 CFU proposti da Mnemosine puoi partecipare al Concorso. Esami in un solo giorno in tutta Italia