“Future Game Hack”, hackathon sul futuro dei videogiochi 5-6 maggio. Candidature entro il 27 aprile

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Il Miur ha pubblicato la nota n.9603  del 16 aprile 2018, con la quale comunica l’avvio delle procedure relative  all’Hackathon sul Futuro dei Videogiochi “Future Game Hack”. 

FINALITÀ

Tramite l’hackathon ci si propone di misurare gli intrecci possibili tra videogioco e gli altri mondi della creatività e dell’intrattenimento, dallo sport, al cinema, alla fotografia, alla scrittura, fino al patrimonio culturale.

DESTINATARI

L’iniziativa è rivolta agli studenti delle scuole secondarie di secondo grado.

TEMPISTICA

L’hackathon si svolgerà dal 5 al 6 maggio 2018 negli Studi di Cinecittà (Via Tuscolana, n. 1055 – Roma)

CANDIDATURE

Le candidature vanno presentate, entro le ore 12.00 del 27 aprile 2018, tramite l’applicativo “Protocolli in rete”, a questo link.

Per tutti i dettagli scarica la nota

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief
voglioinsegnare