#FuturaPescara, Terra Reale 4.0: si chiude la tappa abruzzese del tour nazionale del PNSD

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Comunicato MIUR – Sono state oltre seimila le studentesse e gli studenti provenienti da 85 istituzioni scolastiche, le e i docenti, le cittadine e i cittadini che, dallo scorso 29 maggio ad oggi, hanno animato #FuturaPescara, tappa abruzzese del tour nazionale del Piano Nazionale Scuola Digitale (PNSD).

Ai visitatori si aggiungono oltre 1.300 presenze agli incontri dedicati alla formazione docenti. Un’arpa laser, un braccio robotico, un robot con le sembianze di un cane, uno smart Bra, ovvero un reggiseno intelligente che, attraverso l’applicazione di sensori, consente di prevenire malattie, fra cui, il cancro. Sono alcuni dei progetti presentati dalle ragazze e dai ragazzi che hanno partecipato con i loro stand all’iniziativa.

Il MIUR, dopo il lancio a Bologna, lo scorso gennaio, ha iniziato un tour in 25 tappe, che toccherà l’intero Paese con l’obiettivo di favorire il confronto sull’attuazione del PNSD, per raccogliere osservazioni, spunti, idee, proposte di miglioramento e nuovi progetti.

Dopo il successo della tappa Siciliana, #FuturaPescara-“Terra reale 4.0” è stata all’altezza delle aspettative con circa duemila presenze al giorno fra visitatori e scuole “standiste”.

Al Pala Dean Martin di Montesilvano il sipario su #FuturaPescara si è alzato lo scorso 29 maggio con un fitto programma di workshop, mostre, dibattiti, vetrine tecnologiche, gare di droni. Molto spazio è stato dedicato alla creatività “digitale” delle ragazze e dei ragazzi che con i loro stand hanno arricchito la manifestazione. Inoltre, le studentesse e gli studenti si sono sfidati nel Civic Hack Pescara, la prima maratona progettuale civica rivolta alle scuole del secondo ciclo della provincia di Pescara, dedicata al futuro della città e del territorio, e nelle sfide delConsilium Abruzzo, durante il quale ragazze e ragazzi, suddivisi in 6 gruppi, hanno simulato una seduta del consiglio regionale abruzzese con il compito di elaborare una legge sul turismo sostenibile. Nel corso della tre giorni digitale si è disputato anche il Womest, la sfida dedicata alla promozione delle discipline Stem tra le ragazze. All’ITIS Mattei di Vasto è stato conferito il Premio regionale Scuola Digitale per la realizzazione di un museo virtuale con realtà aumentata dedicato al pittore e poeta inglese di origini abruzzesi, Dante Gabriele Rossetti. La manifestazione è stata arricchita anche da tavole rotonde destinate a docenti e dirigenti scolastici che hanno approfondito il ruolo delle tecnologie didattiche fra rischi e opportunità. Un momento particolarmente importante è stato il convegno sulle piccole scuole, alle quali è dedicato un PON lanciato proprio nella stessa occasione. Durante la cerimonia di chiusura, che si è svolta questo pomeriggio, il testimone di #Futura è passato alla città di Brindisi che ospiterà la prossima tappa dal 4 al 6 giugno prossimi. Dopo la Puglia, #Futura approderà nel Lazio, con #FuturaRieti dal 7 al 9 giugno.

#FuturaPescara si è arricchita anche di un evento internazionale: la Robocup Junior 2018 European Championship, della cui organizzazione il comitato mondiale ha investito l’IIS “A.Volta” di Pescara. Il torneo internazionale, che si concluderà domani, ha visto la partecipazione di 86 squadre, per un totale di 500 tra studentesse, studenti e docenti, provenienti da 14 Paesi europei, che si sono sfidati in cinque specialità : rescue linerescue mazesocceron stagee cospace. Ha otto anni e viene dal Portogallo la più piccola tra gli “atleti” iscritti alle gare di robotica; ha viaggiato per la prima volta senza i suoi genitori, ma in compagnia della sua inseparabile bambola di pezza.

Il video di #FuturaPescara: https://www.youtube.com/watch?v=mngqAxNZIX4

La galleria fotografica:
https://www.flickr.com/photos/miursocial/albums/72157669543291698

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief
soloformazione