Furto pw di registri elettronici: studenti sospesi rischiano denuncia violazione sistema informatico

di redazione

item-thumbnail

E’ uno degli inconvenienti dell’uso della tecnologia nella scuola: alcuni studenti hanno rubato le password dei registri elettronici dei loro insegnanti per modificare alcuni dati importanti.

Il fattaccio raccontato dall’Ansa è successo a Piacenza. Una quarantina di studenti si sarebbero impossessati delle parole di accesso al registro elettronico per “aggiustare” le giustificazioni e gli orari di ingresso. L’azione sarebbe stata commessa da un solo alunno che poi ha distribuito la parola chiave ai suoi compagni per il tramite dei sistemi di messaggistica.

A quel punto tutti i dati sensibili sugli studenti, come voti, ritardi, assenze e note sono diventati suscettibili di variazione. Ovviamente gli studenti hanno pensato solo al lato positivo di questa azione, ma non a quello negativo: individuati, sono stati sospesi e rischiano una denuncia per violazione al sistema informatico.

Versione stampabile
Argomenti:

soloformazione