Furono scambiate in culla, ad accorgersene fu una maestra. Adesso una delle due ‘sorelle” si è sposata

WhatsApp
Telegram

La basilica Cattedrale di Mazara del Vallo è stata teatro di una cerimonia nuziale unica nel suo genere. Il matrimonio è stato quello di Caterina Alagna, una delle due bambine scambiate in culla la notte di Capodanno del 1998 presso l’ospedale Abele Ajello di Mazara del Vallo.

Ad accompagnare la futura sposa all’altare sono stati i due papà, entrambi di nome Francesco. Seguiti dalle due mamme, Marinella e Gisella, tutti visibilmente emozionati e felici. Prima dell’entrata della sposa, tutte le sorelle hanno sfilato come damigelle: Melissa e Sofia (sorella di Melissa), Perla e Lea (sorelle di Caterina).

Il caso delle due sorelle

Il caso di Melissa Foderà e Caterina Alagna, e delle loro famiglie, è finito alla ribalta delle cronache quando si è accertato lo scambio avvenuto anni prima. Questa scoperta, emersa per caso all’asilo grazie ai sospetti della loro maestra, ha dato una svolta inaspettata alla vita di queste due famiglie.

Successivamente, l’esame del sangue e il test del DNA hanno confermato i sospetti. A seguito di questa scoperta, le due famiglie hanno deciso di vivere in simbiosi, condividendo la vita quotidiana in un’unica grande famiglia.

La loro straordinaria storia è diventata un successo, raccontata sia in una popolare fiction Rai che in un libro dal titolo “Sorelle per sempre”. Ora, con il matrimonio di Caterina, questo affascinante racconto di vita reale, di amore e di famiglia si arricchisce di un nuovo, gioioso capitolo.

WhatsApp
Telegram

Abilitazione all’insegnamento 30 CFU. Corsi Abilitanti online attivi! Università Dante Alighieri