Furlan (Cisl): improponibile scuola metà in aula e metà a distanza

Stampa

“La ripresa in sicurezza delle attività scolastiche è un tema importante e delicato che riguarda milioni di famiglie e di studenti”.

Occorre aprire un confronto serio a Palazzo Chigi. La turnazione e la didattica a distanza sono improponibili per il livello di povertà di tante famiglie e la scarsa diffusione della banda larga“.

Lo scrive su Twitter la segretaria generale della Cisl Annamaria Furlan, sulla proposta della ministra della Istruzione Azzolina della turnazione a settembre degli studenti nelle aule.

Rientro a settembre, Ministro Azzolina: metà studenti per metà settimana, poi cambio.

Stampa

Con i 24 CFU proposti da Mnemosine puoi partecipare al Concorso. Esami in un solo giorno in tutta Italia