“Furbetti 104”, Miur osserva ATP di Agrigento: potrebbe diventare modello per “ripulire” graduatorie scuola

di redazione
ipsef

In provincia di Agrigento, il problema delle false "104", legge i cui benefici hanno permesso, sebbene non ne avessero i requisiti, a personale docente e ATA di ottenere il trasferimento vicino casa, è stato ed è tuttora affrontato in parallelo dalla magistratura e dall'ATP competente per territorio. 

In provincia di Agrigento, il problema delle false "104", legge i cui benefici hanno permesso, sebbene non ne avessero i requisiti, a personale docente e ATA di ottenere il trasferimento vicino casa, è stato ed è tuttora affrontato in parallelo dalla magistratura e dall'ATP competente per territorio. 

L'Ambito territoriale di Agrigento, infatti, ha richiesto all'Inps, dopo lo scandalo sfociato nell'indagine giudiziaria denominata la "carica delle 104", di procedere a visite di controllo a docenti, ATA e dirigenti con disabilità personale.

In seguito alle suddette visite,  273 soggetti, tra personale docente, ATA e dirigente, hanno perso i benefici previsti dalla 104/92 (precedenza nei trasferimenti in primis). A ciò si devono aggiungere 33 revoche per coloro i quali assistono  disabili in situazione di gravità.

Le verifiche sembrano procedere al fine di riportare la situazione alla normalità e far fruire  detti benefici solo al personale che ne ha i pieni requisiti.

La procedura seguita dall'ATP di Agrigento sembra aver attirato, come riferito da "La Sicilia – Agrigento", l'attenzione del Miur, che studia quanto sta avvenendo in provincia, per verificare se le azioni poste in essere possano essere prese a modello a livello nazionale per "ripulire", anche in altre Province/Regioni (vedi Lazio, Campania, Sardegna…), le graduatorie del personale della scuola.

Al momento, sembra che l'osservazione sia informale e non ci siano stati appositi incontri con il dirigente dell'Ufficio, cosa che potrebbe verificarsi qualora il Miur ritenga efficace l'azione svolta dall'Ambito Territoriale agrigentino.
 

Mobilità annullata a furbetti 104, 1 su 5 non aveva diritto. Indaga la procura

I furbetti della 104, Bonvissuto: questa è gente che bara. Revocare trasferimenti e Magistratura faccia il suo corso

Altamore: i furbetti della 104 vanno stanati, ma c'è anche il problema del numero alunni per classe, del tempo pieno a sud, delle risorse

False certificazioni l.104 ad Agrigento. La FLC CGIL si costituisce parte civile al processo

Versione stampabile
Argomenti:
anief
soloformazione