Furbetti 104, Fedeli: monitoreremo docenti e ATA per mobilità e assegnazioni. Ad ottobre un tavolo

WhatsApp
Telegram

Partirà ad ottobre il tavolo per stanare i furbetti della 104 che vedrà coinvolti Inps, Ministero salute e Regioni. Ad annunciarlo il Ministro in una lettera inviata al Corriere Veneto.

Si tratta, ha scrotti il Ministro, del “tavolo che ho annunciato lo scorso 4 luglio per elaborare efficaci strategie di monitoraggio e controllo sulla fruizione della 104 da parte del personale docente e amministrativo coinvolto nella mobilità e nelle assegnazioni provvisorie”.

“Siamo per il rispetto delle regole e dei diritti e contro ogni abuso. Verificheremo – prosegue il ministro riferendosi al caso veneto – se ce ne sono stati in questa vicenda coinvolgendo anche il nostro Ufficio scolastico regionale che si è già attivato”. La vicenda riguarda un supplente-avvocato chiamato da un istituto di Bassano del Grappa che, firmato il contratto e vistosi rifiutata l’aspettativa ha inviato un certificato medico così da non presentarsi mai in classe e dopo essere tornato nel sud d’Italia da dove veniva. Il preside del liceo classico ‘Brocchi’, Gianni Zen, ha scritto così una lettera aperta al docente-avvocato denunciandone il comportamento scorretto. Nell’arco di 24 ore il Ministero e la stessa titolare del dicastero si sono attivati. Prima rispondendo al preside che sarebbero partite le verifiche.

WhatsApp
Telegram

TFA SOSTEGNO VIII CICLO 2023. Preparati con Eurosofia. Ancora due giorni per perfezionare l’iscrizione al corso intensivo in modalità sincrona.