Funerali Giorgio Napolitano, il ricordo commosso della nipote Sofia: “Sempre presente con nipoti, veniva a prenderci a scuola”

WhatsApp
Telegram

Sofia May Napolitano ha condiviso con il mondo la figura complessa, ma affettuosa di suo nonno, Giorgio Napolitano, Presidente emerito della Repubblica.

Le sue parole, pronunciate in aula durante i funerali laici, illuminano non solo l’uomo di stato che tutti conosciamo, ma anche il nonno premuroso e sempre presente.

“Giorgio Napolitano era un politico e un leader di grande valore, ma era anche un nonno formidabile, pieno di attenzione e sempre attento con noi,” ha esordito Sofia. Nonostante gli impegni e le responsabilità che comportava essere il capo dello stato, Giorgio Napolitano ha sempre trovato il tempo per i suoi nipoti. Ascoltava le loro preoccupazioni con una partecipazione attiva, dimostrando che la grandezza di una persona si misura anche dal modo in cui affronta i piccoli dettagli della vita.

Nelle parole della nipote, emerge una figura che ha saputo bilanciare una carriera politica di successo con i valori umani fondamentali. “Ci ha insegnato a trattare chiunque con rispetto e cortesia, a prescindere dalle convinzioni,” ha sottolineato Sofia May. Questa eredità morale, che va oltre le ideologie e gli schieramenti politici, è forse il lascito più prezioso di un uomo che ha dedicato la sua vita al servizio del Paese.

Giorgio Napolitano era noto per condividere con i nipoti libri e articoli, arricchendo così il loro orizzonte culturale. “Non era accondiscendente,” ha affermato Sofia, segno di un rispetto profondo e reciproco all’interno della famiglia. Questa condivisione di sapere e di valori è la base su cui costruire futuri leader e cittadini consapevoli.

WhatsApp
Telegram

Abilitazione all’insegnamento 30 CFU. Corsi Abilitanti online attivi! Università Dante Alighieri