Fratoianni (Liberi e Uguali): Renzi continua a non capire. È la legge della Buona Scuola che è un disastro

di redazione
ipsef

item-thumbnail

“Renzi continua a dire nelle varie trasmissioni tv a cui partecipa che sulla scuola qualcosa è andato storto. E dicendo questo dimostra che continua a non capire.”

Lo afferma Nicola Fratoianni capolista di Liberi e Uguali a Torino presentando oggi pomeriggio nel capoluogo piemontese le proposte di Leu su scuola ed università.
“In queste settimane – prosegue il leader di SI – sto partecipando a numerosi incontri davanti a scuole della Toscana e del Piemonte. E dappertutto docenti e studenti mi confermano che la Buona Scuola ha peggiorato la situazione. Altro che aver messo un sacco di soldi! Altro che problema di comunicazione! “
“E’ la legge 107 che non ha risposto ai problemi della comunità scolastica. Ha solo riaffermato un principio autoritario intorno alla figura del dirigente scolastico e ha reso le nostre scuole luoghi di competizione, in cui si abituano i nostri giovani al lavoro gratuito.
“Liberi e Uguali ha in mente un altro modello di scuola, come comunità che educa, che prepara alla cittadinanza, che riconosce il ruolo dei docenti, e che offre a tutte e tutti le giuste opportunità.”
“Insomma per noi un’istruzione gratuita e di qualità – conclude Fratoianni – è l’arma più potente contro le diseguaglianze e il migliore investimento sul futuro del Paese”

Versione stampabile
anief anief
voglioinsegnare