Fratoianni (LeU): emanare atto indirizzo contro discriminazioni a scuola

di redazione
ipsef

item-thumbnail

“Io penso innanzitutto che a tutti i bambini e le bambine debba  essere garantito senza differenziazioni e discriminazioni il servizio della mensa scolastica, sano e di qualità, magari senza quegli  standard schifosi scoperti in questi giorni dai Nas”

Lo afferma il segretario nazionale di Sinistra Italiana, Nicola Fratoianni di Liberi e Uguali.
“Comunque  dopo la sentenza del Tribunale di Milano sul caso di Lodi – prosegue il leader di SI – il ministro “dell’Istruzione leghista ” invece di giustificare tali discriminazioni, o sostenere argomentazioni ottusamente burocratiche, emani  un atto di indirizzo del Miur  affinché si impediscano discriminazioni nelle scuole nei confronti di alunni in base alla loro provenienza nazionale o territoriale.”
“Quanto al Ministro Salvini, se oltre ad impegnarsi nella giusta crociata contro i furbetti delle mense, facesse lo stesso contro i furbetti che hanno fatto sparire 49 milioni di soldi pubblici – conclude Fratoianni – gliene saremmo grati”
Versione stampabile
Argomenti:
anief banner
soloformazione