Fratoianni (Leu): avremmo preferito fosse aggiunta la parola “Pubblica” a Istruzione

Stampa

Onorevole Fratoianni (Leu) – Nel recente passato ci sono stati governi che hanno accorpato il turismo all’agricoltura, noi diamo a Istruzione, Università e ricerca una maggiore e più efficace centralità . Avremmo preferito che fosse aggiunta la parola “Pubblica” ad Istruzione, parola che assume un significato sempre più importante anche in questi giorni delicati.

“L’attuale governo con questa scelta di avere un ministero per l’Istruzione e uno per l’università e la ricerca può rendere più efficace l’intervento dello Stato in due settori fondamentali e strategici per il futuro del Paese”.

Lo afferma Nicola Fratoianni di Sinistra Italiana-Leu, intervenendo nell’aula di Montecitorio, nel dibattito parlamentare sul decreto legge per l’istituzione del Ministero dell’istruzione e del ministero dell’università e della ricerca.

“Lo voglio dire ai colleghi dell’opposizione – prosegue il parlamentare di Leu – ogni governo fa le sue scelte, saranno poi i cittadini a giudicare la bontà delle decisioni. Ci sono stati governi che ritengono efficace accorpare il ministero del turismo con quello dell’agricoltura, e governi che pensano che sia più giusto ed efficace dare al ministero dell’università e della ricerca italiana e al ministero dell’Istruzione una centralità che consenta maggiore operatività, meno complicazioni e appunto maggiore efficacia.”

“Certo – conclude Fratoianni – non avrei perso l’occasione, e mi rivolgo al governo, nel momento in cui si rinomina il ministero dell’istruzione, di aggiungere magari la parola pubblica. Parola che anche in questi giorni così delicati assume un valore importante. “

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur