Fratelli d’Italia: oltre 15mila docenti non residenti rischiano di non avere il vaccino

Stampa

“Fratelli d’Italia da subito ha chiesto la vaccinazione per tutti coloro che operano nella scuola. Oggi, con la curva dei contagi che risale, le scuole che richiudono e con il sistema delle vaccinazioni fermo al palo, oltre 15 mila docenti rischiano di non avere il siero anti covid-19.

Questo perché titolari di posto in una provincia differente da quella di residenza, quindi, rifiutati dal sistema di prenotazioni on-line. Una situazione paradossale che va inevitabilmente a interfacciarsi con la bocciatura di un emendamento al decreto Milleproroghe, con il quale chiedevamo la mobilità straordinaria, anche in deroga al vincolo di permanenza nella provincia. È questo il cambio di passo annunciato dal nuovo governo?”

Così i deputati di Fratelli d’Italia Carmela Ella Bucalo e Paola Frassinetti, rispettivamente responsabile scuola del dipartimento istruzione di Fdi e vicepresidente commissione Cultura.

Stampa

Il nuovo modello di PEI, Eurosofia avvia un nuovo percorso formativo. Primo incontro il 28 aprile