Fratelli d’Italia all’attacco: “Conte sforna DPCM come cornetti, ma non si accorge del rischio sanitario con il concorso”

Stampa

“Il governo Conte continua a sfornare Dpcm come se fossero cornetti, ma soprattutto emana provvedimenti in contrasto con l’operato dei singoli ministeri”.

“In considerazione dell’evolversi della situazione epidemiologica, da ieri sono sospese anche tutte le attività convegnistiche o congressuali. Ma Conte dimentica che il ministro Azzolina ha già previsto l’inizio delle prove per un concorso straordinario della scuola che prenderà il via giovedì 22 ottobre. Migliaia di persone costrette a spostarsi, aule di università stipate all’inverosimile, ma questo per il presidente del Consiglio non è assembramento? Qui nessun rischio sanitario? Conte, Azzolina, membri del governo oltre a non dialogare con opposizioni e parti sociali, abbiamo capito che non parlano neanche tra di loro”.

Lo dichiarano i deputati di Fratelli d’Italia Carmela Ella Bucalo e Paola Frassinetti, rispettivamente responsabile scuola del dipartimento istruzione di Fdi e vicepresidente commissione Cultura.

Stampa

Con i 24 CFU proposti da Mnemosine puoi partecipare al Concorso. Esami in un solo giorno in tutta Italia