Frasi a sfondo sessuale ai suoi alunni di quinta elementare: a processo una maestra

WhatsApp
Telegram

GB – Iniziato il processo ad una maestra teatina, dopo che la psicologa della scuola ha presentato denuncia e si è rivolta al dirigente scolastico.

La maestra, 61 anni, nel 2010, periodo a cui risalgono i fatti, avrebbe vessato psicologicamente i suoi alunni di quinta elementare, offendendoli e usando frasi a sfondo sessuale.
Tre studenti, oggi 14enni, sono stati ascoltati dal giudice.

GB – Iniziato il processo ad una maestra teatina, dopo che la psicologa della scuola ha presentato denuncia e si è rivolta al dirigente scolastico.

La maestra, 61 anni, nel 2010, periodo a cui risalgono i fatti, avrebbe vessato psicologicamente i suoi alunni di quinta elementare, offendendoli e usando frasi a sfondo sessuale.
Tre studenti, oggi 14enni, sono stati ascoltati dal giudice.

La maestra è accusata di aver detto ripetutamente ai suoi alunni che erano degli asini, che non capivano niente e che non erano stati educati. Non solo: la donna – sostiene sempre l’accusa – avrebbe impedito a una minorenne, in due "occasioni di manifesto malore", di avvisare i genitori.

L’insegnante si sarebbe rivolta ad alcuni alunni con frasi  a sfondo sessuale del tipo "Sei un bel fusto, la maestra quando vede un bel fusto si eccita" e "Se fate i bravi, vi spiego come fare sesso".

WhatsApp
Telegram

Concorso ordinario infanzia e primaria incontri Zoom di supporto al superamento della prova scritta. Affidati ad Eurosofia