Francesco Scrima confermato presidente del Consiglio Superiore della Pubblica Istruzione

WhatsApp
Telegram

Il Consiglio Superiore della Pubblica Istruzione ha confermato Francesco Scrima, con voto pressoché unanime (una sola scheda bianca), nella carica di Presidente.

Il CSPI, il cui operato è volto a garantire l’unitarietà del sistema nazionale dell’istruzione, ha compiti di supporto tecnico-scientifico per l’esercizio delle funzioni di governo nelle materie di “istruzione universitaria, ordinamenti scolastici, programmi scolastici, organizzazione generale dell’istruzione scolastica e stato giuridico del personale”.

Composto da 36 consiglieri, per metà eletti dal personale scolastico e per metà designati dal Ministro dell’Istruzione in carica anche su segnalazione di altri enti e soggetti istituzionali, il CSPI si è insediato per la prima volta nel gennaio 2016.

Essendo di durata quinquennale, le votazioni per il rinnovo dei rappresentanti eletti avrebbero dovuto svolgersi entro il 2020, ma sono state rinviate a causa della pandemia, con conseguente proroga – da ultimo fino al 31 agosto 2022 – del mandato agli attuali componenti.

Nel frattempo è stata invece rinnovata, a decorrere dal 1° gennaio 2021 (e fino al 31.12.2025), la componente designata dal Ministro.

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur