Franceschini.” Da legge di stabilità due miliardi in più per la cultura”

Più fondi per la cultura nel 2016. Lo annuncia il ministro dei Beni culturali Dario Franceschini dopo il varo della legge di stabilità.

Più fondi per la cultura nel 2016. Lo annuncia il ministro dei Beni culturali Dario Franceschini dopo il varo della legge di stabilità. "Grazie anche agli importanti miglioramenti introdotti nel corso del dibattito parlamentare, la cultura è diventata il cuore e l'anima della Legge di Stabilità 2016 – scrive il ministro Franceschini in una nota -. Dopo gli anni dei tagli crescono le risorse per la cultura, con nuovi fondi per la tutela del patrimonio e i grandi progetti culturali: 180 milioni di euro nel 2016, 200 milioni di euro nel 2017, 195 milioni di euro nel 2018 e nel 2019, e 165 milioni di euro dal 2020. Rispetto al 2015, il bilancio del Mibact aumenta del 27% nel 2016, superando i 2 miliardi di euro. Inoltre la Legge di Stabilità contiene interventi straordinari e di grande portata per la cultura e il turismo".

Il ministro dei Beni e delle attività culturali e del turismo prosegue ricordando che "si torna a investire e assumere e lo si fa con una misura che, in deroga alla normativa vigente, autorizza un concorso per l'assunzione a tempo indeterminato di 500 professionisti del patrimonio culturale. Una scelta di cui siamo orgogliosi e che conferma quanto il Governo Renzi abbia definitivamente invertito la tendenza e torni, dopo tanti anni, a credere nella cultura come motore dello sviluppo del Paese investendo su musei, biblioteche, archivi, cinema, spettacolo e valorizzando il ruolo che ogni singolo cittadino puo' dare alla tutela del patrimonio culturale". 

Con i 24 CFU proposti da Mnemosine puoi partecipare al Concorso. Esami in un solo giorno in tutta Italia