Fotografa il fondoschiena della compagna in palestra, immagine postata sui social. Per i giudici è diffamazione

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Un nuovo caso di cyberbullismo, sempre a Modena, dopo il caso delle ragazze reggiane immortalate in selfie “hot”.

Questa volta attrici due studentesse “amiche”, una delle quali ha scattato delle immagini negli spogliatoi della palestra. Come riporta ilrestodelcarlino.it

Tra le immagini quella della sua migliore amica che viene ripresa nella parte bassa del corpo mentre è piegata.

La fotto finisce nei social e diventa virale. La ragazza vittima si rivolge al Dirigente scolastico che sospende l’amica, quindi alla polizia.

A quanto pare le due amiche qualche giorno prima avevano litigato, forse per un amore conteso.

Nessuno sconto da parte del pm che ha chiesto il giudizio per diffamazione a mezzo internet.

Un episodio che deve far riflettere sull’utilizzo dei nuovi strumenti di comunicazione e sull’importante ruolo della scuola.

Ricordiamo che da quest’anno le scuole hanno il compito di promuovere l’educazione all’uso consapevole della rete internet e l’educazione ai diritti e ai doveri legati all’utilizzo delle tecnologie informatiche.

La succitata educazione è trasversale e può concretizzarsi tramite appositi progetti, aventi carattere di continuità tra i diversi gradi di istruzione ed elaborati singolarmente o in rete, in collaborazione con enti locali, servizi territoriali, organi di polizia, associazioni ed enti.

Vedi tutta la guida

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief
soloformazione