Foto di classe, vietata per motivi di privacy

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Succede ad Udine dove una dirigente non sa da fare, perché cozza con il diritto alla riservatezza e alla privacy. Quindi nessuna autorizzazione.

A mettere in allarme la dirigente è stato il nuovo regolamento sulla privacy che è stato interpretato a tutela anche dei minori in caso di foto della classe.

Le docenti hanno comunicato a famiglie e studenti la decisione, ribaltando quanto deciso dal Consiglio d’istituto in precedenza, prima dell’entrata in vigore del nuovo regolamento che sta mettendo a soqquadro il mondo dell’amministrazione, le imprese e i liberi professionisti.

L’unica possibilità per avere uno scatto-ricordo sarà, afferma la dirigente, al di fuori delle mura della scuola, prima dell’ingresso previo accordo tra insegnati e genitori.

Versione stampabile
Argomenti:
anief
soloformazione