Foto ai professori a loro insaputa e diffamazione, porno e insulti in una chat di classe: denunciati sei studenti

WhatsApp
Telegram

Sei ragazzi tra i 14 e i 16 anni sono stati denunciati per diffamazione, pornografia minorile, apologia di fascismo, interferenza illecita nella vita privata. La vicenda è stata riportata oggi da Il Giorno.

I ragazzi coinvolti avrebbero trasformato la chat di classe, dove si scambiavano consigli sui compiti o simili, in una chat di foto porno, insulti, inneggiamenti al fascismo e al nazismo.

Nella chat sarebbero finite anche foto scattate ai professori a loro insaputa per deriderli e diffamarli.

La chat è finita nella mani dei professori e poi delle forze dell’ordine, fino alla denuncia alla procura dei minori.

WhatsApp
Telegram

Abilitazione all’insegnamento 30 CFU. Corsi Abilitanti online attivi! Università Dante Alighieri