Formazioni docenti, ma quanti crediti sono da fare? Lettera

WhatsApp
Telegram

La legge della “Buona Scuola” ha, tra l’altro introdotto, l’obbligo della formazione docenti che deve essere permanente, ma le circolari del MIUR non specificano chiaramente quanti siano i crediti da acquisire, ma parla soltanto di unità formative di 25 ore.

Si presume che i crediti formativi da conseguire siano soltanto uno, in quanto un credito formativo dà luogo a 25 ore di attività formative.

Ma a livello del Ministero le norme non sono lapalissiane, ma sempre contorte e disarticolate. Tuttavia le scuole navigano a vista e annaspano nell’organizzare corsi di formazione che vengono improvvisati, perché alla fine di giugno i docenti dovranno rendicontare sui corsi effettuati e sulle ore di unità formative effettivamente svolte.

Non era meglio attendere qualche altro anno a far partire la formazione docenti e apportare qualche correttivo al comma della legge 107/2015 che detta disposizioni circa lo svolgimento dei corsi di formazione nelle scuole.

Molte istituzioni scolastiche hanno organizzato corsi sulle tematiche più varie, altre attenendosi, invece, su quanto inserito nel PTOF e approvato dal collegio dei docenti. Come al solito in Italia deve sempre regnare confusione e disorganizzazione quanto le cose si possono programmare con calma e per tempo.

Mario Bocola

WhatsApp
Telegram

ASUNIVER e MNEMOSINE, dottorato di ricerca in Spagna: cresci professionalmente e accedi alla carriera universitaria con tre anni di congedo retribuito