Formazioni classi primaria, opzioni tempo scuola: scelta famiglie, risorse organico e disponibilità servizi

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Una nostra lettrice, mamma di un bambino di scuola primaria, ci chiede quale sia la normativa di riferimento per la formazione delle classi e per la scelta del tempo scuola.

 Formazione classi scuola primaria

Le classi iniziali di scuola primaria, leggiamo nell’articolo 10 del DPR 81/2009, sono formate con un numero di alunni non inferiore a 15 e non superiore a 26, elevabile fino a 27 qualora residuino resti.

Nelle scuole, in cui si svolgono anche attività di tempo pieno, il numero complessivo delle classi è determinato sempre sulla base del totale degli alunni iscritti.

Successivamente si definisce il numero delle classi a tempo pieno sulla base delle richieste delle famiglie.

In caso di domande di tempo pieno eccedenti (rispetto alla ricettività di
posti/alunno delle classi da formare), spetta al consiglio di istituto indicare i criteri di ammissione.

 Formazione classi: tempo scuola

Il tempo scuola è disciplinato dal DPR n. 89/09, che dedica l’articolo 4 alla scuola primaria.

Le famiglie, in fase di iscrizione, esprimono le proprie opzioni rispetto alle possibili articolazioni dell’orario settimanale: 24 ore; 27 ore; fino a 30 ore; 40 ore (tempo pieno).

L’accoglimento delle opzioni fino a 30 ore settimanali o per il tempo pieno è legato all’esistenza delle risorse di organico e alla disponibilità di adeguati servizi.

L’adozione del modello di 24 ore settimanali si rende possibile solo in presenza di un numero di domande che consenta la formazione di una classe.

L’attivazione delle varie opzioni, dunque, è subordinata sia alla richiesta delle famiglie che alle risorse di organico e, nel caso del tempo pieno, alla disponibilità di adeguati servizi.

Versione stampabile
anief banner
soloformazione