Formazione Responsabile Privacy deve essere retribuita. Lettera

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Prof.ssa Margiotta Rossella – In molte scuole i D.S. stanno conferendo ai docenti delle nomine per il trattamento dei dati personali degli alunni ai sensi del Regolamento UE n. 2016/679.

Ovviamente il trattamento dei dati personali non rientra nelle mansioni previste dal CCNL del personale docente e non rientra in generale nella funzione docente.

Di norma il trattamento dei dati personali dovrebbe essere espletato dal personale amministrativo che viene adeguatamente formato, in corsi di formazione specifici, per il trattamento dei dati personali ( molto spesso DATI SENSIBILI che rientrano nella legge sulla privacy).

In base a queste premesse, i D.S.non possono conferire ai docenti la nomina per il trattamento dei dati personali se prima non li hanno formati così come vengono formati gli amministrativi.

L’accettazione di questa nomina deve essere facoltativa da parte del singolo docente che può anche rifiutarla.Queste ore di formazione, a mio avviso, non possono rientrare nelle 40+40 del Piano annuale delle attività perché non rientrano nella funzione docente. A mio parere questa formazione deve essere RETRIBUITA ed effettuata su base volontaria dai docenti.

Privacy: ogni scuola deve nominare Responsabile. Requisiti e corso di formazione di nove ore, nota Miur

Versione stampabile
anief anief
soloformazione