Formazione professionale, colloquio in presenza per gli esami finali. Avviso Piemonte

Stampa
didattica a distanza e-learning

Approvate nuove indicazioni sui contenuti e le modalità delle prove d’esame della formazione professionale e sulla composizione delle commissioni esaminatrici, per adattare i propri servizi alle limitazioni e prescrizioni di distanziamento del periodo di emergenza Covid-19. Lo comunica una nota regionale.

La prova d’esame – scrive la Regione – è costituita da un colloquio nel quale il candidato è chiamato dimostrare le competenze professionali acquisite durante il percorso formativo, anche attraverso una dimostrazione pratica eseguita in laboratorio, se sarà possibile, oppure commentando un manufatto o un progetto preparato in un momento precedente all’esame.

Questa soluzione consentirà la realizzazione dell’esame in presenza, modalità che la Regione predilige, in quanto consente una migliore possibilità di interazione tra commissari e allievi ma – si precisa – non preclude l’erogazione a distanza, a fronte di oggettive e motivate difficoltà legate alle restrizioni che potranno ancora permanere.

L’avviso della Regione

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur