Formazione primo soccorso 2018/19, sarà rivolta a tutte le scuole?

di redazione
ipsef

item-thumbnail

La morte per infarto di uno studente, avvenuta in un liceo di Catania, porta alla ribalta il tema della formazione sul primo soccorso.

USB Scuola: la scuola in piazza, con il lutto al braccio

Ricordiamo che il Miur ha adottato, a seguito di quanto previsto dalla legge n. 107/2015, le “Linee di indirizzo per la realizzazione delle attività di formazione sulle tecniche del primo soccorso”.

Alunni e docenti

La formazione riguarda in primo luogo gli studenti, insieme ai quali devono formarsi gli insegnanti, come leggiamo nelle medesime Linee Guida:

È quindi auspicabile un interessamento attivo dei docenti, i quali, coinvolti con le proprie classi nel training con il personale sanitario, avranno la possibilità di formarsi essi stessi sull’argomento, anche in previsione di un loro eventuale coinvolgimento diretto nell’azione formativa.

Formazione a.s. 2017/18

Lo scorso anno scolastico, il Ministero ha individuato, a titolo sperimentale, 13 province ove svolgere attività di formazione sulle tecniche di primo soccorso.

I percorsi sperimentali, che hanno coinvolto 4500 studenti, dalla scuola dell’infanzia alla secondaria di secondo grado, si sono svolti nelle province di Taranto, Vibo Valentia, Sassari, Salerno, Campobasso, Latina, Pistoia, Perugia, Macerata, Savona, Sondrio, Padova, Trieste.

Formazione a.s. 2018/19

La sperimentazione è stata effettuata lo scorso anno nelle more del decreto applicativo, previsto dalla legge 107/2015 e di cui al momento non si hanno notizie ufficiali.

Restiamo in attesa di indicazioni da parte Miur.

Nel corrente anno scolastico, stando alle parole dell’allora Ministro Fedeli, la formazione sul primo soccorso dovrebbe riguardare tutte le scuole.

Per approfondire il tema “formazione primo soccorso” leggi: Formazione docenti, ATA ed alunni su primo soccorso, ecco come avverrà e con quale tempistica

Versione stampabile
Argomenti:
anief
soloformazione