Formazione obbligatoria docenti, USR avviano interlocuzioni per facilitare progettazione formativa a livello territoriale

Stampa

In attesa della pubblicazione del Piano Nazionale di Formazione, gli USR iniziano ad avviare le operazioni di propria competenza, propedeutiche  alla realizzazione degli interventi formativi.

Abbiamo parlato delle prime indicazioni in merito del Miur in “Formazione obbligatoria docenti: come saranno organizzate le attività per a.s. 2016/17“.

Nella nota pubblicata dal Miur, la  n. 2915 del 15/09/2016, vengono fornite indicazioni relative anche a quelli che sono i compiti degli USR.

Questi ultimi hanno il compito principale di interfacciarsi con le scuole, in modo da favorire una progettazione formativa a livello territoriale che risponda ai bisogni espressi dal personale scolastico. alle esigenze delle scuole, alle priorità strategiche nazionali.

Proprio rifacendosi alle  prime indicazioni del Miur, L’USR Piemonte ha pubblicato un’apposita nota in cui comunica che avvierà le prime interlocuzioni con le scuole al fine di agevolare la progettazione formativa a livello territoriale.

Le suddette interlocuzioni vedranno coinvolti i soggetti di seguito riportati:

  • le scuole polo per la formazione – da individuarsi una per ciascun Ambito Territoriale -, il cui elenco dovrà essere acquisito dal MIUR, attraverso questo USR, entro il 30 ottobre 2016;
  • lo staff regionale di supporto, che dovrà essere composto dalle diverse figure di riferimento per la formazione;
  • l’USR, che supporterà la progettazione, il monitoraggio e le rendicontazioni dei fondi assegnati.

La nota si conclude riferendo che saranno comunicate in seguito informazioni maggiormente dettagliate.

La nota

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur