Formazione neoassunti, come avviene il colloquio davanti alla Commissione? Parere non vincolante, decide il dirigente

Stampa

La decisione finale dell'esito dell'anno di prova spetta al dirigente scolastico, che potrà prendere in considerazione il parere del Comitato.

La decisione finale dell'esito dell'anno di prova spetta al dirigente scolastico, che potrà prendere in considerazione il parere del Comitato.

Anche se, secondo quanto contenuto nell'articolo 13 del DM 850, il docente dovrà affrontare un colloquio davanti alla Commissione.

Nel testo del Decreto si legge, invatti, che "il docente sostiene un colloquio innanzi al Comitato; il colloquio prende avvio dalla presentazione delle attività di insegnamento e formazione e della relativa documentazione contenuta nel portfolio professionale, consegnato preliminarmente al dirigente scolastico che lo trasmette al Comitato almeno cinque giorni prima della data fissata per il colloquio".

Il Comitato che dovrà esprimere un parere sul colloquio un parere che il decreto definisce "obbligatorio, ma non vincolante per il dirigente scolastico, che può discostarsene con atto motivato."

Ruolo del tutor nella valutazione finale del docente neoassunto

Valutazione del docente neoassunto, che ruolo ha il dirigente scolastico?

Anno di prova e formazione neoassunti: gli adempimenti finali. Art.13 D.M. n.850 del 2015

La guida gratuita

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur