Formazione Giunti Scuola: comincia lo spettacolo!

di redazione

item-thumbnail

Cinque eventi in sei città, i grandi nomi e i grandi temi della scuola, un programma senza precedenti e una formula nuova e appassionante: scopri “Uno spettacolo di formazione” la proposta di Giunti Scuola in collaborazione con Giunti Edu per la formazione di tutti i docenti della scuola primaria.

Ogni abbonamento dà diritto a partecipare a 5 eventi in presenza (con orario 15 – 19) nella città prescelta (20 ore complessive) + 5 ore di formazione online, per un totale di 25 ore che danno diritto alla certificazione di 1 unità formativa (25 ore).

Alla base del progetto c’è la volontà di offrire agli insegnanti una panoramica completa dei contenuti più importanti della scuola di oggi: la didattica delle discipline ma anche la didattica inclusiva, la didattica innovativa e le nuove forme di apprendimento e insegnamento. Gli interventi sono a cura degli esperti più autorevoli: Bruno D’Amore e Martha I. Fandiño Pinilla (la didattica della matematica), Alessandro Bogliolo (il coding), Francesco Sabatini e Silvana Loiero (la didattica dell’italiano), Cesare Cornoldi e Paola Pasotto (le forme dell’intelligenza nelle difficoltà di apprendimento), Carla Ida Salviati e Beniamino Sidoti (la lettura), Giacomo Stella (gli stili di apprendimento), Sergio Vastarella (la didattica capovolta), Daniele Fedeli (i problemi di attenzione e comportamento), Franco Lorenzoni e Luca Mori (l’ascolto; la filosofia elementare), Maria Concetta Messina (la didattica d’aula e le competenze di scrittura), Stefano Bartezzaghi (i giochi di parole) e con la consulenza scientifica di Carla Ida Salviati.

L’abbonamento ha un costo di 210 euro (prezzo intero) oppure di 160 euro (prezzo ridotto per gli abbonati alle riviste Giunti Scuola). Puoi utilizzare la carta docente.

Scopri il programma di Bergamo, Brindisi, Genova, Palermo, Pisa e Verona e iscriviti qui https://goo.gl/2Na5HQ

oppure scrivere alla mail [email protected] o telefonare al numero: 055 5062774

È possibile iscriversi anche sulla piattaforma SOFIA

Versione stampabile
Argomenti: