Formazione obbligatoria docenti: Rientra tra gli obblighi di servizio? Quante ore svolgere? Vademecum Uil

di redazione
ipsef

item-thumbnail

La legge n.107/2015, com’è noto, ha reso la formazione in servizio del personale docente di ruolo obbligatoria, permanente e strutturale. 

Dall’entrata in vigore della norma, considerato che il CCNL in vigore è ancora quello “vecchio”, si è dibattuto sulle nuove disposizioni relativamente al concetto di obbligatorietà intesa come servizio e di quantificazione in termini di ore.

Se relativamente alla quantificazione in ore non c’è alcun dubbio, considerato che lo stesso Miur lo ha chiarito con apposite note, indicando che l’obbligatorietà riguarda i contenuti del Piano di Formazione di Istituto, inserito nel PTOF, restano ancora dubbi sul fatto che la stessa rientri tra gli obblighi di servizio e se si in che termini.

A tali dubbi ha risposto la Uil, sulla base di una lettura congiunta delle disposizioni normative attualmente vigenti, CCNL incluso, pubblicando anche un apposito vademecum.

Scarica il vademecum Uil

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief voglioinsegnare