Formazione docenti in servizio, Valditara: “Più soldi per chi la svolge bene, sarà argomento di discussione con i sindacati”

WhatsApp
Telegram

Il Ministro dell’Istruzione e del Merito, Giuseppe Valditara, ha messo in luce l’importanza della formazione in servizio per i docenti durante il dibattito “Docenti: Formazione per il domani”, evento organizzato da Aimc nazionale e Ugl scuola.

Valditara ha sottolineato come tale formazione debba essere un processo continuo e correlato a dei riconoscimenti economici per coloro che la svolgono in maniera egregia: “La formazione in servizio è centrale, deve essere continua e va collegata con qualche riconoscimento economico per chi la svolge bene”, ha detto.

L’intervento del ministro ha ribadito la centralità della formazione continua per garantire un’educazione di qualità e aggiornata. Questo tipo di formazione, secondo Valditara, non solo eleva il livello professionale dei docenti, ma contribuisce anche a creare un ambiente educativo stimolante e al passo con i tempi.

Valditara ha poi annunciato l’intenzione di collegare la formazione in servizio a dei benefici economici, incentivando così i docenti a partecipare attivamente a queste iniziative formative. Questa mossa, secondo il ministro, potrebbe anche tradursi in una maggiore soddisfazione professionale e in una valorizzazione del ruolo docente.

Il ministro ha anche espresso la volontà di discutere la tematica con i sindacati, cercando così una soluzione condivisa che possa beneficiare tanto i docenti quanto il sistema educativo nel suo complesso. Con un approccio collaborativo, si spera di trovare terreno comune per la promozione di una formazione continua efficace e incentivante per tutti i docenti.

WhatsApp
Telegram

Abilitazione all’insegnamento 30 CFU. Corsi Abilitanti online attivi! Università Dante Alighieri