Formazione docenti, Commissione Europea lancia servizio “Teacher Academy”. Corsi on line gratuiti per gli insegnanti

Stampa

La formazione e l'aggiornamento costituiscono due elementi fondamentali, considerata l'evoluzione della società e degli aluuni, della professione docente. Non a caso la legge 107/2015 ha reso la formazione dei docenti obbligatoria. 

La formazione e l'aggiornamento costituiscono due elementi fondamentali, considerata l'evoluzione della società e degli aluuni, della professione docente. Non a caso la legge 107/2015 ha reso la formazione dei docenti obbligatoria. 

Il comma 124 della detta legge così recita:

Nell'ambito degli adempimenti connessi alla funzione docente, la formazione in servizio dei docenti di ruolo e' obbligatoria, permanente e strutturale. Le attivita' di formazione sono definite dalle singole istituzioni scolastiche in coerenza con il piano triennale dell'offerta formativa e con i risultati emersi dai piani di miglioramento delle istituzioni scolastiche previsti dal regolamento di cui al decreto del Presidente della Repubblica 28 marzo 2013, n. 80, sulla base delle priorita' nazionali indicate nel Piano nazionale di formazione, adottato ogni tre anni con decreto del Ministro dell'istruzione, dell'universita' e della ricerca, sentite le organizzazioni sindacali rappresentative di categoria.

Alle sopra riportate prescrizioni, che riguardano la formazione organizzata dalle istituzioni scolastiche, si aggiungono quelle dettate dal comma 121, che stanzia 500 euro annue per la formazione continua:

Al fine di sostenere la formazione continua dei docenti e di valorizzarne le competenze professionali, e' istituita, nel rispetto del limite di spesa di cui al comma 123, la Carta elettronica per l'aggiornamento e la formazione del docente di ruolo delle istituzioni scolastiche di ogni ordine e grado. La Carta, dell'importo nominale di euro 500 annui per ciascun anno scolastico, puo' essere utilizzata per l'acquisto di libri e di testi, anche in formato digitale, di pubblicazioni e di riviste comunque utili all'aggiornamento professionale, per l'acquisto di hardware e software, per l'iscrizione a corsi per attivita' di aggiornamento e di qualificazione delle competenze professionali, svolti da enti accreditati presso il Ministero dell'istruzione, dell'universita' e della ricerca, a corsi di laurea, di laurea magistrale, specialistica o a ciclo unico, inerenti al profilo professionale, ovvero a corsi post lauream o a master universitari inerenti al profilo professionale, per rappresentazioni teatrali e cinematografiche, per l'ingresso a musei, mostre ed eventi culturali e spettacoli dal vivo, nonche' per iniziative coerenti con le attivita' individuate
nell'ambito del piano triennale dell'offerta formativa delle scuole e del Piano nazionale di formazione di cui al comma 124. La somma di cui alla Carta non costituisce retribuzione accessoria ne' reddito imponibile.

Dalle indicazioni suddette e dalle necessità della società odierna risulta evidente che ciascun insegnante, che voglia svolgere al meglio e coscienziosamente la propria professione, debba necessariamente formarsi e aggiornarsi continuamente. 

Un'importantissima iniziativa, che viene incontro alla necessità di formazione dei docenti, è stata posta in essere, come apprendiamo dall'Indire, dalla Commissione Europea che ha di recente lanciato il servizio “Teacher Academy” all’interno della piattaforma School Education Gateway.

Si tratta di un servizio comprendente la seguente offerta formativa:

  • Corsi online, una serie di nuovi corsi realizzati appositamente per School Education Gateway;
  • Corsi on-site, che stanno ottenendo un grande successo e hanno già aiutato gli insegnanti europei a soddisfare le proprie esigenze di formazione;
  • Materiali didattici creati dalle istituzioni UE e dai progetti finanziati dall’Unione.

I corsi online, gratuiti,  partiranno da giugno 2016 e affrontano tutta una serie di tematiche, rispondenti ai bisogni formativi dei docenti, come emersi dal Sondaggio internazionale dell’OCSE su insegnamento e apprendimento – TALIS.

I corsi (in lingua inglese e in un'altra lingua) programmati per quest'anno sono i seguenti:

          Inizio: 6 giugno 2016 – Info e iscrizioni qui.

  • Supporting Diversity in Classrooms (Sostenere la diversità in aula)
    Inizio: settembre 2016
  • Competences for 21st Century Schools (Le competenze per le scuole del 21° secolo)
    Inizio: ottobre 2016
  • Maths 2.0 (Matematica 2.0)
    Inizio: ottobre 2016
  • Integrating Newly Arrived Migrant Children in schools (Integrazione dei bambini migranti appena arrivati)
    Inizio: novembre 2016.

Teacher Academy 

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur