Formazione continua del personale scolastico, ci sarà un sistema digitale per documentare i percorsi e le esperienze

Stampa

Fra le iniziative presenti all’interno dell’atto di indirizzo del Ministro Bianchi, sotto la voce valorizzazione del personale scolastico, c’è un capitolo ad hoc sulla formazione in servizio dei lavoratori. Si tratta di punti già presenti nel piano per l’Istruzione del Pnrr.

Per Bianchi, dunque, “è necessario definire un nuovo sistema per la formazione continua del personale scolastico, con l’obiettivo di aumentarne la platea nei percorsi di formazione e di migliorare la qualità della relativa offerta formativa, per renderla maggiormente rispondente alle esigenze di servizio e di valorizzazione delle esperienze maturate e per sostenere la crescita professionale del personale della scuola”.

A tale scopo, prosegue l’atto di indirizzo, nel PNRR il Ministero ha previsto un intervento di riforma diretto a costruire un sistema di formazione di qualità in linea con gli standard europei, il cui coordinamento sarà affidato ad una Scuola di Alta Formazione, un organismo qualificato dotato di un comitato tecnico-scientifico che coinvolgerà l’Istituto Nazionale di Documentazione, Innovazione e Ricerca Educativa (INDIRE), l’Istituto Nazionale per la Valutazione del Sistema educativo di istruzione e formazione (INVALSI), nonché Università italiane e straniere”.

Un aspetto che evidenzia il Ministero è quello che prevede come, “alle azioni formative per gli insegnanti, si accompagnerà la realizzazione di un sistema digitale per la documentazione dei percorsi di formazione e delle esperienze professionali maturate“. Dunque ci sarà un portale dove all’interno di potrà avere uno storico di tutti i corsi svolti dal lavoratore.

ATTO DI INDIRIZZO

Il Ministro Bianchi ha firmato l’Atto di indirizzo per l’anno 2022. Le 8 priorità

Stampa

Concorsi ordinari docenti entro il 31 dicembre 2021. Il 9 novembre ne parliamo in diretta. Registrati al webinar