Fondo di istituto. La UIL non ci sta: “Assegnare subito alle scuole le somme previste dall’accordo Aran”

Di
Stampa

red – Durante l’incontro di giorno 24 gennaio 2013 sulla assegnazione delle risorse contrattuali alle scuole, il Ministero ha comunicato l’intenzione di dividere l’importo in due trance.

red – Durante l’incontro di giorno 24 gennaio 2013 sulla assegnazione delle risorse contrattuali alle scuole, il Ministero ha comunicato l’intenzione di dividere l’importo in due trance.

La UIL non ci sta e chiede di assegnare subito l’intera somma alle scuole, adottando "la procedura più rapida per consentire alle scuole e al personale di avere certezza sulle risorse e sui tempi di erogazione delle stesse.

Infatti, il Ministero, durante l’incontro, ha manifestato la volontà di erogare i finanziamenti in due distinte trance, la prima di 500 milioni di euro. Decisione nata a causa dell’allungamento dei tempi di registrazione dell’Intesa da parte della Corte dei Conti.

Per quanto riguarda i particolari dell’ultimo incontro vi rimandiamo a: Fondo d’Istituto, si allungano i tempi. Prima un acconto di 500 milioni. Scatti di anzianità pagati a marzo

I particolari sui tagli effettuati e la consistenza del fondo vi rimandiamo a questo articolo: Scatti di anzianità e fondo di istituto: taglio a funzioni strumentali, incarichi specifici ATA e ore eccedenti

Stampa

Con i 24 CFU proposti da Mnemosine puoi partecipare al Concorso. Esami in un solo giorno in tutta Italia