Fondo Istituto. Assegnazione fondi alle scuole, novità pulizie e gestione supplenze. Contrattazione d’istituto, alcune cose da ricordare

di redazione
ipsef

red – A breve sarà disponibile per le scuole il 50% dell’importo totale del Fondo d’istituto. Ieri in un incontro al MIUR sono state illustrate alcune novità che riguardano contratti pulizie e supplenze. Alcuni consigli per la contrattazione d’istituto: Si possono pagare esperti esterni con il FI? Gli incontri vanno verbalizzati? Si possono retribuire le ore di buco? Le FAQ della UIL.

red – A breve sarà disponibile per le scuole il 50% dell’importo totale del Fondo d’istituto. Ieri in un incontro al MIUR sono state illustrate alcune novità che riguardano contratti pulizie e supplenze. Alcuni consigli per la contrattazione d’istituto: Si possono pagare esperti esterni con il FI? Gli incontri vanno verbalizzati? Si possono retribuire le ore di buco? Le FAQ della UIL.

La nota non contiene sostanziali novità rispetto a quella dell’anno scorso se non per le assegnazioni relative ai contratti di pulizia per il 2014 e agli istituti contrattuali/MOF.

In quanto ai contratti di pulizia ed altre attività ausiliarie e per i contratti co.co.co. per le attività tecniche e di segreteria è prevista l’assegnazione di fondi solo alle scuole con posti accantonati in organico di diritto. Le scuole delle regioni nelle quali è attiva la convezione quadro Consip dovranno obbligatoriamente approvvigionarsi ricorrendo alla convenzione, mentre nelle altre regioni dovranno seguire le istruzioni che saranno inviate con ulteriore apposita nota.

A margine Il MIUR ha confermato che le supplenze temporanee, solo dal 1.09.2014 potrebbero essere gestite direttamente da MIUR e MEF senza il calcolo delle spettanze da parte delle scuole e sulla sola base dei dati inseriti al sistema informatico.

Per i dettagli sulla distribuzione dei fondi, vai a questo link

A breve, dunque, si dovrà procedere alla contrattazione d’Istituto. Sul sito della UIL scuola, troviamo tutta una serie di FAQ sulla contrattazione d’istituto che possono risultare utili per le RSU in procinto di sedersi al tavolo con i Dirigenti.

Vi riportiamo quelli più significativi.

Il contratto di istituto può stabilire compensi diversi da quelli previsti nel CCNL?
Il CCNL stabilisce che le attività aggiuntive di insegnamento sono retribuite con euro 35 orarie. Abbiamo calcolato che tutte le iniziative previste nel POF della mia scuola comportano una spesa superiore all’importo del fondo. Leggi tutto

Il fondo di istituto comprende le risorse non utilizzate l’anno precedente?
 Il Collegio dei revisori ha bloccato il contratto di istituto, sostenendo che il CCNL in vigore non prevede la possibilità di utilizzare le risorse non spese lo scorso anno. E’ vero, come ho letto da qualche parte, che la questione è stata risolta? Leggi tutto

Il responsabile per la sicurezza può ricevere compensi dal fondo di istituto?
Sono il referente per la sicurezza della mia scuola. Credo che la mia attività dia diritto ad una retribuzione aggiuntiva a carico del fondo di istituto. La RSU non è d’accordo. Come posso far valere il mio diritto? Leggi tutto

Con il fondo di istituto si possono pagare esperti esterni alla scuola?
Nella mia scuola faremo un corso di teatro. Poiché non ci sono docenti in grado di insegnare “dizione”
è possibile pagare con il fondo di istituto due attori di una compagnia teatrale? Leggi tutto

Quali sono gli articoli del CCNL che riguardano la contrattazione di istituto?
Oltre all’art. 6, quali sono gli altri articoli del CCNL che la RSU deve conoscere per la contrattazione di istituto? Leggi tutto

Il dirigente può delegare un suo collaboratore alla contrattazione di istituto?
Sono una RSU. Durante la contrattazione il dirigente spesso si fa sostituire da uno dei suoi collaboratori,
affermando che lui ha solo l’obbligo di firmare il contratto. E’ vero? Leggi tutto

Il dirigente può far partecipare alla contrattazione di istituto consulenti esterni?
Sono una RSU eletta in una scuola media. Il dirigente si presenta alle riunioni conclusive della contrattazione con un avvocato, presentandolo come suo consulente. Può farlo?

Gli incontri con il dirigente per la contrattazione devono essere verbalizzati?
Ad ogni riunione per la contrattazione di istituto sorge la questione del verbale, che nessuno vuole fare. Un incontro senza verbale è valido?

E’ possibile che il dirigente rifiuti di finanziare con il fondo di istituto un progetto previsto dall’art. 88 del CCNL?
Da due anni sono responsabile del “Progetto Teatro” che – sovvenzionato dal Comune – coinvolge un gruppo di alunni che imparano a recitare poesie e testi teatrali con l’aiuto di due attori professionisti. Leggi tutto

Il contratto di istituto può stabilire compensi diversi da quelli previsti nel CCNL?
Il CCNL stabilisce che le attività aggiuntive di insegnamento sono retribuite con euro 35 orarie. Abbiamo calcolato che tutte le iniziative previste nel POF della mia scuola comportano una spesa superiore all’importo del fondo. Leggi tutto

Il servizio notturno si paga solo nei convitti?
Sono un collaboratore scolastico. Il mio istituto ha un’ Aula Magna che spesso viene utilizzata per iniziative rivolte agli adulti che in molti casi finiscono oltre le ore 23. I collaboratori scolastici impegnati nel servizio hanno chiesto il compenso per l’orario notturno, ma il segretario dice che è previsto solo per il personale dei convitti. Leggi tutto

Le “ore di buco” possono essere retribuite?
Ho una cattedra di 18 ore settimanali, ma in effetti ne faccio 22, perchè nel mio orario ci sono 4 ore di buco. Posso chiedere per queste 4 ore un compenso aggiuntivo?

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief voglioinsegnare