Fondo d’Istituto, si allungano i tempi. Prima un acconto di 500 milioni. Scatti di anzianità pagati a marzo

Di
Stampa

red – Poi il resto, quando l’intesa sarà registrata da parte della Corte dei Conti, probabilmente a fine febbraio. Nessun accordo per spalmare i tagli

red – Poi il resto, quando l’intesa sarà registrata da parte della Corte dei Conti, probabilmente a fine febbraio. Nessun accordo per spalmare i tagli

Giorno 24 si è svolto il secondo incontro tra MIUR e sindacati relativo agli scatti di anzianità e il fondo MOF. Il MIUR ha comunicato che i tempi per il trasferimento dei fondi alle scuole subirà un ritardo, a causa dell’allungamento dei tempi di registrazione dell’Intesa da parte della Corte dei Conti.

Di certo è rimasta la consinstenza dei tagli che per circoli didattici e comprensivi arriva al 36% circa.

Il prossimo incontro è stato fissato per il 30 gennaio.

Per quanto riguarda gli scatti di anziantià, i cui fondi sono stati reperiti dai tagli al MOF, da notizie informali, apprendiamo che potrebbero essere pagati a marzo.

Per tutti i particolari circa i tagli effettuati e la consistenza del fondo vi rimandiamo a questo articolo: Scatti di anzianità e fondo di istituto: taglio a funzioni strumentali, incarichi specifici ATA e ore eccedenti

Stampa

Preparazione concorsi e TFA Sostegno con CFIScuola!