Scatti anzianità. Giudizio negativo per la FLCGIL. L’importo del FIS va contrattato tutto e non solo l’acconto

Di
WhatsApp
Telegram

red – La FLCGIL smentisce quanto affermato dall’USR Campania secondo cui le contrattazioni di istituto devono essere effettuate esclusivamente sull’importo del M.O.F. assegnato in acconto. E anticipa che non firmerà l’accordo sugli scatti di anzianità. Scatti di anzianità: Pantaleo, non sottoscriveremo l’intesa

red – La FLCGIL smentisce quanto affermato dall’USR Campania secondo cui le contrattazioni di istituto devono essere effettuate esclusivamente sull’importo del M.O.F. assegnato in acconto. E anticipa che non firmerà l’accordo sugli scatti di anzianità. Scatti di anzianità: Pantaleo, non sottoscriveremo l’intesa

L’impasse sorge dopo che il MIUR ha deciso di assegnare alle scuole soltanto un primo acconto di 500milioni del fondo d’istituto rispetto alla somma totale.

Il quesito posto da più parti è se la contrattazione debba avvenire sull’intero importo o soltanto sull’anticipo. Secondo l’USR Campania, la contrattazione deve avvenire sull’anticipo.

Di diverso avviso la FLCGIL che ritiene queste indicazioni "sbagliate", "limitano la contrattazione di scuola aumentando lo stato di confusione e di incertezza."

Secondo il sindacato "la contrattazione si deve sviluppare sull’intero ammontare del FIS a prescindere dal fatto che l’amministrazione abbia anticipato solo una parte delle risorse. Il via libera della Corte dei Conti sgombrerà quanto meno il campo da queste improvvide interpretazione atte soltanto ad imbrigliare le prerogative contrattuali delle RSU e l’uso trasparente delle risorse".

Il giudizio negativo riguarda, comunque, su tutta la vicenda scatti e fondo d’istituto. La FLCGIL, in un comunicato, ribadisce i motivi (che riportiamo integralmente) che l’hanno spinta a non firmare l’accordo all’ARAN.

  1. l’accordo non ripristina gli scatti bloccati, ma sana solo il 2011 con un meccanismo discutibile a carico del salario accessorio. Dà con una mano e toglie con l’altra
  2. il meccanismo del recupero degli scatti se applicato al 2012 – ma questo l’accordo non lo prevede – dimezzerebbe il fondo per il miglioramento dell’offerta formativa, dunque le disponibilità del salario accessorio, che nel 2014 si azzererebbe, se, come sembra, il blocco verrà reiterato;
  3. il taglio di un terzo dei fondi MOF è una colossale opera di impoverimento nei confronti della scuola dell’autonomia e dei POF di istituto.
  4. il blocco degli scatti di anzianità va rimosso e basta, la misura prevista dall’accordo mette i lavoratori gli uni contro gli altri, togliendo qualcosa a tutti.

Fondo di istituto, parte l’acconto di 500milioni. Tutti i finanziamenti scuola per scuola

Mercoledì firma scatti di anzianità. Si attendono chiarimenti su blocco scatti 2013-14

WhatsApp
Telegram

PNRR progetti autorizzati: servizio di supporto al RUP. Gestione amministrativo/contabile e rendicontazione con Eurosofia