Fondi Mof 2015/16. Alle scuole verranno assegnati 642,7 milioni di euro

WhatsApp
Telegram

Il 30 luglio 2015 si è svolto al Ministero dell’Istruzione il secondo incontro d’informativa sull’assegnazione dei fondi MOF per l’anno scolastico 2015/2016.

Il 30 luglio 2015 si è svolto al Ministero dell’Istruzione il secondo incontro d’informativa sull’assegnazione dei fondi MOF per l’anno scolastico 2015/2016.

L'ipotesi d'intesa presentata ai sindacati è simile a quella dello scorso anno: alle scuole verranno distribuiti 642,7 milioni di euro, che dovrebbero coprire le maggiori esigenze delle scuole.

In applicazione della legge di stabilità 2015 (comma 332, Legge 190/2014), il MIUR propone che per il personale ATA, come per i docenti, le ore eccedenti siano utilizzate anche per la sostituzione dei colleghi assenti; questa sarà un'altra voce di spesa a carico del FIS, perché di fatto, eliminando le supplenze ATA e le risorse relative, si scaricano i costi sul capitolo degli straordinari: c'è l´ipotesi di aumento del fondo per le ore eccedenti da 30 milioni a 38,3 milioni.

Ricordiamo che il MOF era già stato dimezzato per consentire il pagamento degli scatti d'anzianità.

Per quanto riguarda l'erogazione delle economie MOF degli anni precedenti, di cui all’Intesa del 6 luglio scorso, l’Ufficio Centrale del Bilancio (UCB) ha fatto sapere che le somme potranno essere caricate automaticamente sui POS delle scuole entro il mese di agosto.

Per l’assegnazione delle economie del 2014/2015, mancano quelle delle ore eccedenti per la pratica sportiva, di cui il Ministero non è ancora in grado di quantificare esattamente l'importo.

Per quanto riguarda i convitti, occorrono maggiori risorse per gli straordinari notturni e festivi; inoltre il divieto di sostituire le figure uniche ((cuochi, guardarobieri e in genere tutti gli assistenti tecnici che garantiscono l’efficienza e soprattutto la sicurezza dei laboratori) recherà problemi di non facile soluzione all'interno dei convitti 

I sindacati hanno anche ricordato  il problema degli esoneri e semiesoneri dei vicari, a cui occorre trovare urgentemente una soluzione, considerate le tante scuole che sono a reggenza.

Per i compensi del personale comandato presso il MIUR, l'Amministrazione ha presentato una bozza di accordo, che vorrebbe ritirare l'ipotesi di CCNI sottoscritto nel 2013 e sostituirlo con un nuovo CCNI che riduce le risorse: il sindacato ha espresso il suo disaccordo. Il personale non riceve compensi dal 2012/13: il MIUR si è impegnato, quindi, a velocizzare l'iter per la firma dei contratti anche per il 2013/14 e 2014/15.

Si prevede un nuovo incontro sul MOF per martedì prossimo, 4 agosto, per continuare eventualmente il 6 agosto.

WhatsApp
Telegram

Adempimenti dei Dirigenti scolastici per l’avvio del nuovo anno scolastico: scarica o acquista il nuovo numero della rivista per Dirigenti, vicepresidi, collaboratori del DS e figure di staff