Floridia: “Riaprire le scuole è stata la scelta migliore. Ricambio d’aria? Non trascuriamo la pratica di aprire le finestre”

WhatsApp
Telegram

“Nonostante le difficoltà le scuole hanno riaperto. Proprio nel momento del picco dell’omicron. Stiamo fornendo le mascherine Ffp2 alle scuole, dove la normativa lo prevede, per aiutare i presidi per tenere questo presidio fondamentale, quale è la scuola, aperto”.

Lo ha detto Barbara Floridia, Sottosegretaria all’Istruzione, intervenuta a Radio Cusano Campus.

Riaprire è stata la scelta migliore – prosegue Floridia -. Chiudere a prescindere la scuola avrebbe impedito a quei territori dove magari al situazione poteva essere più tranquilla o in quei territori dove gli studenti possono essere in difficoltà“.

Mantenere la scuola aperta era necessario. Questo non è stato a costo zero e molte classi sono andati in Dad, era inevitabile. Ma tenere aperto era indispensabile“, continua la senatrice del Movimento Cinque Stelle.

Sugli impianti di aerazione nelle scuole, Floridia ribadisce quanto riferito dal Ministro Bianchi: “Nel decreto sostegni bis i soldi potevano essere utilizzati per questi scopi. Ma non era compito del Governo direttamente ma ci siamo affidato agli Enti Locali“, aggiungendo inoltre che “sicuramente, a prescindere da questi sistemi, non trascuriamo l’ovvia pratica di aprire le finestre per rinnovare l’aria, non è una banalità ma una procedura semplice ed essenziale“.

Il Governo cercherà di snellire le procedure per le quarantene, pur mantenendo un livello di sicurezza alto nelle scuole“, conclude la sottosegretaria.

Nuove regole quarantena: anche alla primaria, con due positivi, vaccinati in classe, gli altri in Dad. Le ultime notizie

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur