Floridia: “La riforma del reclutamento mi convince, sui concorsi no alle crocette, non si può valutare così un docente” [VIDEO INTERVISTA]

WhatsApp
Telegram

Dalla riforma del reclutamento al progetto sulla Transizione ecologica, intervista a tutto campo a Orizzonte Scuola per la sottosegretaria all’Istruzione, Barbara Floridia.

“Era necessaria una riforma per il reclutamento. Il Pnrr ha dato una grande opportunità, era necessario coglierla e farlo in fretta. Questo decreto dà una visione organica alla formazione e soprattutto, questo è fondamentale, dà ampio spazio alle competenze e alle metodologie didattiche per chi dovrà insegnare a scuola. Sarà importante in sede di conversione in legge sentire l’apporto che potranno dare partiti politici e sindacati. Comprendo le osservazioni delle organizzazioni sindacali come importanti e utilissime. Nel suo impianto generale il decreto mi convince, ma, nel particolare, c’è qualcosa da cambiare, come ad esempio l’impianto dei concorsi. Supererei la logica dei quiz, per riportare quelle delle risposte aperte”.

E ancora: “Non puoi valutare un docente tramite un sistema a crocette spesso con domande che esulano da cosa il docente deve saper fare. A nostro avviso questo sistema deve essere superato. Proveremo in Parlamento a cambiare questa modalità”.

Poi aggiunge: “I ragazzi potranno scegliere già durante l’università se fare l’insegnante, non come mestiere di ripiego. Una scelta che matura già prima del concorso”.

INTERVISTA a cura di Patrizia Montesanti e Andrea Carlino

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur