Floridia: “A settembre vogliamo tutti gli insegnanti in cattedra. 112 mila posti da coprire? I numeri sono minori”

Stampa

“Stiamo lavorando per avere a settembre per avere tutti gli insegnanti in cattedra a settembre. Le aule sono predisposte per ripartire in sicurezza. Incrociamo le dita per non avere criticità”. Lo ha detto la sottosegretaria all’Istruzione Barbara Floridia nel suo intervento a Radio 1.

A proposito dei posti vacanti, si stima circa 112 mila cattedre vacanti. Floridia spiega: “Ci sono due tipologie per le cattedre vacanti dice Floridia, quelle da coprire dopo i pensionamenti. Su questo fronte si sta completando con i vincitori del concorso straordinario e saranno effettuate nuove assunzioni.”

Poi ci sono alcune cattedre vuote che non possono essere date in ruolo. Ad esempio la mia cattedra non può essere assegnata. Per questo bisogna scindere i dati. I numeri sono minori di quelli che vengono detti spesso“, prosegue la senatrice del Movimento Cinque Stelle.

Secondo la sottosegretaria, “una parte di supplenza ci deve essere sempre, purtroppo. Sicuramente si riusciranno ad immettere in ruolo quasi 30 mila insegnanti dal concorso straordinario. Poi vogliamo immettere circa 4000 mila docenti delle discipline Stem. E poi tutte le altre classi di concorso, dopo i pensionamenti, ovviamente“.

Immissioni in ruolo, posti liberi per ogni ordine e grado di scuola divisi per provincia. 50% posti liberi a Nord, sul sostegno il 63%

 

Stampa

Concorso STEM. Minicorso di inglese e informatica, simulatori disciplinari consulenze Skype. Nuovi percorsi rapidi, mirati e intensivi