FLCGIL dice no alla chiamata diretta in Lombardia

Di
Stampa

red – Contro il reclutamento Aprea-Formigoni la FLCGIL aderirà al presidio organizzato dai precari lombardi a Milano giorno 27 marzo e organizza una manifestazione nazionale il 3 aprile 2012.

red – Contro il reclutamento Aprea-Formigoni la FLCGIL aderirà al presidio organizzato dai precari lombardi a Milano giorno 27 marzo e organizza una manifestazione nazionale il 3 aprile 2012.

La CGIL e la FLC CGIL (nazionale e della Lombardia) hanno chiesto la cancellazione dell’art. 8 del Progetto di Legge della Regione Lombardia, cosiddetto Formigoni-Aprea. L’articolo 8 prevede la possibilità dell’assunzione diretta, da parte della singola scuola autonoma, del personale docente inserito in un albo regionale in cui sono inclusi obbligatoriamente solo i lavoratori che aderiscono al progetto di sviluppo regionale in materia di istruzione e formazione.

Secondo il sindacato si tratta di un articolo pericoloso, illegittimo e incostituzionale che discrimina i lavoratori, mortifica la professione docente e preannuncia derive secessioniste con la destrutturazione del sistema statale nazionale d’istruzione.

Per tale motivo sarà giorno 27 marzo, a partire dalle 17.00, con concentramento in piazza Duca d’Aosta a fianco dei precari e giorno 3 aprile, sempre a Milano, in concomitanza con la discussione in aula del progetto di legge, avrà luogo una iniziativa all’Auditorium Don Bosco, in via Melchiorre Gioia 48, dalle ore 10

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur