FLC CGIL: La scuola non è dei sindacati ma nemmeno proprietà privata del Governo

di redazione
ipsef

La dichiarazione della Ministra Boschi conferma l’arroganza e il disprezzo della democrazia.

La dichiarazione della Ministra Boschi conferma l’arroganza e il disprezzo della democrazia.

La scuola non è dei sindacati ma nemmeno proprietà privata del Governo. È del Paese e di chi quotidianamente garantisce alle nuove generazioni di avere una istruzione all’altezza dei tempi. Lo sciopero e le manifestazioni del 5 maggio hanno dimostrato che studenti, personale della scuola, famiglie e Paese sono contro il disegno di legge della brutta scuola.

Gli emendamenti approvati non cambiano l’impianto autoritario e incostituzionale del disegno di legge.

Nelle prossime ore la mobilitazione continuerà e si allargherà

Non lasciamo la scuola in mano ai sindacati. Maria Elena Boschi: "la sfida del cambiamento"

Versione stampabile
Argomenti:
anief
soloformazione