Fisioterapia, Miur sbaglia su numero chiuso per la triennale. Ecco perché

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Per il Miur si è trattato di un errore. Sta di fatto che la Lombardia si ritrova con 59 posti in meno nella laurea triennale di fisioterapia e il Lazio ne ha 80 in più rispetto a quanti ne aveva richiesti. 

La notizia è riportata dal Corriere della Sera e da il Giornale che spiegano anche come sia nato l’errore.

In pratica, l’Università Cattolica del Sacro Cuore ha due sedi, una a Roma e una a Brescia. Quest’ultima è stata considerata lombarda per la sede amministrativa. Lo scorso anno, invece, era stata esclusa dalle regioni.

Come spiega il Corsera, la Lombardia ha ottenuto complessivamente i 399 posti che richiedeva. Anzi, ne avrebbe ottenuti 19 in più, perché la richiesta era una richiesta di 380; ma se si sottraggono i 59 della Cattolica che di fatto sono a Roma, il risultato è in disavanzo del 10%, cioè di 40 posti. Il Lazio invece ne aveva chiesti 200 e ne ha ottenuti di fatto 280.

Sta di fatto che nell’anno accademico 2018-2019, in due atenei italiani ci sarà un numero di studenti aspiranti fisioterapisti diverso da quello previsto dagli slot a numero chiuso.

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief
soloformazione