La Fish chiede interventi al Governo sulla disabilità

WhatsApp
Telegram

GB – La Federazione italiana per il superamento dell’handicap (Fish) espone alcune considerazioni cui fa seguito la richiesta di diversi interventi per la prossima legge di Stabilità che il Governo dovrà presentare il 15 ottobre prossimo.

GB – La Federazione italiana per il superamento dell’handicap (Fish) espone alcune considerazioni cui fa seguito la richiesta di diversi interventi per la prossima legge di Stabilità che il Governo dovrà presentare il 15 ottobre prossimo.

“La discriminazione e l’esclusione sociale sono le prime cause dell’impoverimento – scrive in una nota Pietro Barbieri, presidente della Fish -. Negli ultimi anni abbiamo assistito ad una inarrestabile compressione del 70% dei Fondi sociali. Il Fondo nazionale per le Politiche sociali, che nel 2008 contava su 930 milioni di euro, è crollato a 70 milioni nel 2012 e a 345 nel 2013. Il Fondo per le non autosufficienze – continua – rimasto a zero per due anni, nel 2013 è stato finanziato dopo una defatigante azione di pressione con 275 milioni. Poco per le esigenze cui vorrebbe fare fronte”.

Per queste ragioni la Fish chiede al Governo e al Parlamento due interventi: “Il finanziamento dei due Fondi – illustra Barbieri – elevando adeguatamente l’intervento del 2013; rendere ‘strutturali’ questi Fondi prevedendo già ora il finanziamento triennale”.

“La garanzia dei livelli essenziali dei diritti, questo dovrà essere il motivo ispiratore delle future politiche a favore delle persone” conclude Barbieri che chiede anche un intervento sulla riforma previdenziale e uno sull’Iva.

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur