Fioroni contro la consultazione online: “un passo avanti rispetto ai sondaggi di Berlusconi”

Di
WhatsApp
Telegram

Anche l’ex Ministro Fioroni si scaglia contro la consultazione online per la riforma della scuola,“Un passo avanti rispetto ai sondaggi dell’era Berlusconi, almeno oggi siamo alla consultazione on line. Ma da qui a una consultazione vera ce ne corre".

Anche l’ex Ministro Fioroni si scaglia contro la consultazione online per la riforma della scuola,“Un passo avanti rispetto ai sondaggi dell’era Berlusconi, almeno oggi siamo alla consultazione on line. Ma da qui a una consultazione vera ce ne corre".

Le parole sono state pronunciate dall’ex Ministro durante l’Assemblea nazionale della Cisl Scuola riunita a Tivoli, "Attorno al progetto si vorrebbe vedere in campo un po’ più di competenze, mentre c’è talvolta qualche arroganza di troppo”.

Sulle assunzioni ha ribadito quanto già aveva dichiarato ad OrizzonteScuola.it, che ci sono sacche di precariato che non avranno risposta. Riferendosi ai docenti abilitati della seconda fascia delle graduatorie d’istituto.

Molti dubbi avanza Fioroni anche sulle carriere “per competenza”, eccessivamente piegate a una logica di competizione esasperata, con meccanismi lasciati nel vago o ampiamente discutibili. Tuttavia è sbagliato, dice Fioroni, opporsi al riconoscimento del merito: “La cultura del merito, correttamente intesa e applicata, è l’unico vero antidoto alla cultura del privilegio e deve pervadere la scuola in ogni suo aspetto, dalla didattica alla gestione del personale”.

WhatsApp
Telegram

Gli Istituti Tecnici Superiori (ITS) sono un’opportunità professionale anche per gli insegnanti. Tutte le informazioni qui e su TuttoITS.it