Fioramonti: tema ambientale nei programmi scolastici. Partecipazione sciopero clima motivo di orgoglio

Stampa

Il Ministro Fioramonti, ospite ieri sera di “Piazza pulita” su La7, è intervenuto sia sullo sciopero di oggi 27 settembre a difesa dell’ambiente sia sull’ingresso del tema ambientale nei programmi scolastici.

Giustificazione sciopero

Il Ministro è ritornato sul tema dello sciopero a tutela dell’ambiente chiarendo il senso della circolare inviata alle scuole: ho chiesto alle scuole che gli studenti possano indicare il vero motivo dell’assenza.

Gli studenti, ha affermato il Ministro, devono essere orgogliosi di partecipare alla manifestazione sul clima; sapere di poter essere giustificati per il predetto motivo, ha proseguito, è un segno di maturità per alunni e istituzioni.

Lo stesso Ministro si è detto orgoglioso delle manifestazioni del movimento studentesco.

Ambiente e programmi scolastici

Fioramonti ha poi affermato che la tematica ambientale entrerà nei programmi scolastici:

  • sia tramite l’educazione civica, che sarà introdotta come materia autonoma dal prossima anno scolastico;
  • sia come cornice del nuovo modo di concepire il nuovo cittadino  responsabile;
  • sia come nuovo modello formativo.

Quanto all’ultimo punto, ha affermato il Ministro, ci deve essere una convergenza delle varie materie (fisica, biologia…), legate assieme dalla tematica ambientale appunto.

Stampa

Con i 24 CFU proposti da Mnemosine puoi partecipare al Concorso. Esami in un solo giorno in tutta Italia