Fioramonti: tema ambientale nei programmi scolastici. Partecipazione sciopero clima motivo di orgoglio

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Il Ministro Fioramonti, ospite ieri sera di “Piazza pulita” su La7, è intervenuto sia sullo sciopero di oggi 27 settembre a difesa dell’ambiente sia sull’ingresso del tema ambientale nei programmi scolastici.

Giustificazione sciopero

Il Ministro è ritornato sul tema dello sciopero a tutela dell’ambiente chiarendo il senso della circolare inviata alle scuole: ho chiesto alle scuole che gli studenti possano indicare il vero motivo dell’assenza.

Gli studenti, ha affermato il Ministro, devono essere orgogliosi di partecipare alla manifestazione sul clima; sapere di poter essere giustificati per il predetto motivo, ha proseguito, è un segno di maturità per alunni e istituzioni.

Lo stesso Ministro si è detto orgoglioso delle manifestazioni del movimento studentesco.

Ambiente e programmi scolastici

Fioramonti ha poi affermato che la tematica ambientale entrerà nei programmi scolastici:

  • sia tramite l’educazione civica, che sarà introdotta come materia autonoma dal prossima anno scolastico;
  • sia come cornice del nuovo modo di concepire il nuovo cittadino  responsabile;
  • sia come nuovo modello formativo.

Quanto all’ultimo punto, ha affermato il Ministro, ci deve essere una convergenza delle varie materie (fisica, biologia…), legate assieme dalla tematica ambientale appunto.

Versione stampabile
anief banner
soloformazione