Fioramonti: scuola non può avere docenti sottopagati rispetto a media UE

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Lorenzo Fioramonti, in occasione dell’inaugurazione della fiera Didacta oggi a Firenze è tornato a parlare degli stipendi dei docenti italiani.

“Non possiamo pensare di continuare ad operare con docenti sottopagati rispetto a quella che è la media europea, non possiamo pensare di continuare a immaginare una scuola innovativa se coloro che vi lavorano, a partire dei dirigenti scolastici, non hanno la strumentazione utile per far funzionare le scuole, se non valorizziamo gli amministrativi delle scuole, perché ancora immaginiamo che una scuola nel ventunesimo secolo possa funzionare con un segretario part-time, mentre in realtà oggi le scuole sono delle vere e proprie realtà multidimensionali che hanno bisogno anche di un ceto amministrativo qualificato, pagato, con la strumentazione necessaria” lo ha detto Fioramonti ai cronisti de L’Ansa.

Didacta Italia, da oggi 9 ottobre al via alla Fortezza da Basso di Firenze, fino a venerdì 11 ottobre. In programma 82 workshop immersivi, 67 seminari e 10 convegni.

Versione stampabile
Argomenti:
anief banner
soloformazione