Fioramonti: scuola è la grande istituzione invisibile che ha più peso di tutte le altre

Stampa

Il  Ministro dell’Istruzione, Lorenzo Fioramonti, partecipando nel carcere minorile Fornelli di Bari alla firma di un protocollo d’intesa con Camera dei deputati e Ministero della Giustizia ha ricordato le parole di Piero Calamandrei. 

“E’ dall’istruzione che noi ricominciamo a ricostruire questo Paese, ricominciamo a ricostruirlo anche e soprattutto lì dove operano le persone con più difficoltà, dalle periferie, dalle aree interne, dai luoghi
con condizioni socio-economiche più difficili”. ha affermato il Ministro

“Partire da chi ha commesso degli errori, da chi si è trovato
a vivere in realtà più svantaggiate rispetto agli altri ha un
valore simbolico per il resto del Paese” ha proseguito il ministro.

“L’istruzione  è un grande volano di sviluppo e oggi simbolicamente ma fattivamente firmiamo questo protocollo d’intesa per portare la nostra presenza come alte cariche dello Stato, insieme alla presenza di tutti coloro che fanno scuola in questo Paese a cui va il mio ringraziamento”.

“Un Paese che per troppo tempo – ha detto Fioramonti – ha dimenticato il ruolo rivoluzionario e radicalmente emancipatorio della scuola. Un’istituzione che Calamandrei definì più importante del Parlamento, più importante del Governo e più importante di tutte le altre istituzioni. E’ la grande istituzione invisibile che ha più peso di tutte le altre. Ed è da lì che dobbiamo ripartire, è da questa grande condizione che si rifà il Paese investendo in scuola”.

Stampa

Con i 24 CFU proposti da Mnemosine puoi partecipare al Concorso. Esami in un solo giorno in tutta Italia