Fioramonti: non rispondo a polemiche sterili sul mio “no” al crocifisso

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Il Ministro Fioramonti non risponde alle polemiche innescate dal suo “no” all’esposizione del crocifisso in aula, definendole “sterili”.

No al crocifisso

Come riferito ieri, il Ministro Fioramonti ha dichiarato di essere contrario all’esposizione del crocifisso in aula.

Fioramonti: no a crocifisso e foto Mattarella in aula

La polemica

Alle dichiarazioni del Ministro sono seguite le risposte dello Snadir e della politica. In primis Matteo Salvini sì è chiesto, al riguardo, se Fioramonti sia un Ministro o un comico: “Prima l’idea di tassare merendine e bibite, adesso l’idea di togliere i crocifissi dalle aule: ma questo è un ministro o un comico?

Fratelli d’Italia, come anche la Lega, ha sostenuto che: “Siamo in Italia ed è giusto che nelle aule ci sia il Crocifisso“.

Fioramonti: non rispondo

Presente al convegno sui venti anni dell’Istituto nazionale di Geofisica e Vulcanologia (Ingv) , Fioramonti ha affermato di non rispondere alle polemiche, definite dallo stesso sterili.

Il Ministro, quanto alla tasse sulle merendine, ha dichiarato che le decisioni riguardanti la tassazione spettano al Mef.

Versione stampabile
Argomenti:
anief banner
soloformazione